• quellangolodimondo

QUELL' ANGOLO DI MONDO

Quell'angolo di mondo, è un progetto dell'Associazione Salam, ONG di cooperazione con i popoli del bacino del Mediterraneo, finanziato dalla Regione Puglia attraverso la sovvenzione globale Piccoli Sussidi, strumento di intervento attivato nell'ambito del Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo.


L'azione punta al consolidamento delle organizzazioni del Terzo Settore operanti nell'ambito dell'inclusione sociale e lavorativa, incentivando l'innovazione tecnologica e il rafforzamento della qualità dei servizi offerti, e ha l'obiettivo di favorire il conseguimento di una crescita integrata e sostenibile del territorio finalizzata al miglioramento della qualità della vita.


"Quell'angolo di mondo che più di ogni altro m'allieta", come ricorda il poeta Orazio nel passo che ha dato ispirazione al nome del progetto, ha permesso ad alcuni immigrati tra cui rifugiati politici e richiedenti asilo - assistiti da giovani professioniste dei beni culturali e coordinati da una guida turistica - di partecipare ad una work experience che si è svolta nella splendida cornice di Piazzetta Monteoliveto e della Chiesa di Sant'Andrea degli Armeni, divenuta modello di integrazione sociale oltre che di recupero e gestione partecipata di un bene culturale in stato di abbandono della Città Vecchia di Taranto, uno dei centri storici più belli e caratteristici del Mediterraneo.


Dal progetto è nata Tarantovecchia, un'applicazione per Android in grado di accompagnarvi in una speciale visita audio guidata al Patrimonio Culturale diffuso del centro storico di Taranto, rappresentato da luoghi di culto ed edifici religiosi, palazzi e musei, monumenti ed aree archeologiche, senza alcuna distinzione fra siti accessibili e non.


Scattando con il vostro smartphone una foto al QR Code, apposto su un sistema di segnaletica presente nelle immediate circostanze di 40 beni storici e artistici dell'isola, potrete accedere a tarantovecchia.org, ed a un'applicazione parziale in grado di fornirvi informazioni di base e di guidarvi, da ognuno di questi punti, verso la Chiesa di Sant'Andrea degli Armeni, dove sarà possibile noleggiare dei tablets corredati dall'applicazione completa, che fornisce inoltre una serie di contenuti ipertestuali aggiuntivi.


Presso la cinquecentesca chiesa armena, gestita in maniera partecipata dagli abitanti di Piazza Monteoliveto, potrete inoltre ricevere informazioni, assistenza, visite guidate e servizi per il turismo responsabile nell'intera area Magna Grecia, Murgia, Gravine e Murgia Tarantina.


Col supporto multimediale, potrete scegliere di lasciarvi svelare la storia e i segreti del patrimonio culturale dell'isola ascoltandola direttamente dalle voci dei protagonisti del progetto, in lingua italiana, russa, persiana, araba o francese. E di conoscere la vocazione ospitale e accogliente di una terra dalla storia secolare, da sempre ponte e punto d'incontro di culture, culti, riti e tradizioni diverse e per questo uniche.


A Taranto Vecchia, nel cuore del Mediterraneo.